COSE CHE NON LEGGI SUL GIORNALE

Lunedi 6 marzo è stato modificato l’articolo 81 della costituzione introducendo il concetto di “pareggio di bilancio”. In tal modo, qualunque tipo di decisione presa dal governo in materia economica non avrà più neppure bisogno di verifica parlamentare e/o approvazione, perché sarà sufficiente far approvare un decreto legge dopo l’altro appellandosi alla Costituzione. In tal modo, si autorizza la costituzione a consentire la totale dismissione del settore pubblico. Così facendo si annulla la volontà espressa dagli elettori nel referendum del giugno 2011. Verrà modificato, al pomeriggio, anche l’articolo 138 della Costituzione relativo all’azione referendaria in modo tale da garantire al governo uno strumento legale che consentirà di non indire più referendum.
In tal modo, “ufficialmente” l’Italia non risulta più, a tutti gli effetti, una nazione democratica e sovrana. Il governo, infatti, si troverà nella condizione di poter operare senza chiedere né l’appoggio né l’opinione dei cittadini, ascrivendo a sé il principio di “rispetto della norma costituzionale che prevede l’attuazione del pareggio di bilancio” (il cosiddetto “fiscal compact”).

Pareggio di bilancio significa tasse e tagli per corrispondere agli interessi delle banche che non ammettono spese dello stato per i cittadini: siamo in scadenza di pagamento per loro e quindi ci pignorano la vita e si gestiscono lo stato. Se sarà necessario introdurranno in costituzione il “pareggio del consenso”. Buonanotte!

NUOVO CASO DI VIOLENZA SU ANIMALI NEL SALENTO

Ancora un caso di crudeltà gratuita verso un animale innocente. Dopo il caso della cagnetta sparata con un fucile da caccia a  Specchia da Pietro Scupola (http://nucleoguerriglierianimalisti.blogspot.com/2012/02/un-fucile-da-caccia-illegale-per-il.html?spref=fb), un nuovo episodi di estrema gravità si è verificato stavolta a Maglie: vittima un’ altra cagnetta meticcia, abbandonata sulla SS 16 all’ altezza di Melpignano. Già abbandonare un animale su quella strada, equivale a condannarlo a morte quasi certa, se poi lo si lega al guardrail, come ha fatto colui che ha tentato di disfarsi di questa cagnetta di due anni e mezzo, in tal caso, la morte a cui si condanna quest’ essere sarà lenta e spaventosa.

La meticcia, di circa due anni e mezzo, ha cominciato a divincolarsi, tanto procurarsi una ferita molto profonda al collo, prodotta dallo sfregare della corda. Il povero animale è rimasto in quello stato per due giorni, peraltro sorbendosi le circa dei ore di pioggia torrenziale caduta mercoledì scorso. Solo un automobilista, fra le centinaia di migliaia che sicuramente saranno transitati in quel tratto di strada nelle precedenti 48 ore (compresi, immaginiamo, dipendenti delle forze dell’ ordine) si è accorto del martirio a cui era sottoposta la cagnetta, fermandosi a soccorrerla per poi, notata la situazione disperata, allertare un veterinario magliese, il quale ha trovato l’ animale in “condizioni pietose a causa dell’ ampia e profonda ferita sotto la gola, nonchè per lo stress causatole dalla brutta esperienza.
Lo stesso medico l’ ha operata presso la sua clinica, suturando la ferita con 16 punti. Sarebbero bastate poche ore, perchè l’ animale si sooffocasse con la stessa corda a cui era legato.

Ora, si cerca una nuova famiglia che possa farle dimenticare questa triste avventura. Chiunque volesse adottarla, può contattare il dott. Roberto Faggiano al 3339888300

Quento danno può fare una bugia. Ancora genitori credono nella bufala dei vaccini che causano autismo

OggiScienza

Aggiornamento 16 maggio 2016
Questo articolo è stato scritto nel 2010 ma continua a essere letto e condiviso da molti lettori: precisiamo che rimane attuale nell’identificare nel gastroenterologo britannico (radiato dall’albo dei medici per la sua condotta) il promotore dei movimenti anti-vaccini moderni. Abbiamo continuato a occuparci del tema: vi rimandiamo alla fine dell’articolo per alcuni link a pezzi più recenti.  

Condannato Andrew Wakefield, il gastroenterologo che nel 1998 suggerì il legame tra il siero trivalente morbillo-parotite-rosolia e la malattia nei bambini. Ma il falso allarme non ha smesso di far paura

CRONACA – Con un verdetto di condanna per “condotta non etica, disonesta e irresponsabile” si è chiuso il lungo e travagliato processo, durato due anni e mezzo, contro Andrew Wakefield, 52 anni, una delle figure più controverse nella storia della medicina degli ultimi anni. Il General Medical Council lo ha ufficialmente radiato dall’albo dei medici. Wakefield è il gastroenterologo britannico…

View original post 639 altre parole

CRISI. VARATE LE MISURE A SOSTEGNO DI IMPRESE E FAMIGLIE

Ecco una mappa delle misure a sostegno del credito per aziende e famiglie avviate durante la crisi. L’elenco ripercorre le principali iniziative, secondo il quadro riportato nello studio della Banca d’Italia ‘L’accesso al credito in tempo di crisi’. Di seguito gli interventi a favore delle imprese:

– AVVISO COMUNE: sospensione del pagamento della quota capitale delle rate o dei canoni relativi ad operazioni di mutuo (per 12 mesi) o di leasing; l’allungamento a 270 giorni delle scadenze del credito a breve termine. Lo strumento è rivolto alle Piccole e medie imprese. Fino a settembre 2011, secondo i dati Abi, le operazioni realizzate sono state oltre 225.000 per un valore complessivo di debiti residui di 65,2 miliardi, per circa tre quarti rappresentati da mutui.

– PLAFOND PMI DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI: utilizza la provvista derivante dal risparmio postale per erogare alle banche finanziamenti finalizzati alla concessione di prestiti a medio e lungo termine. Gli 8 miliardi messi a disposizione dalla Cdp sono stati interamente stipulati dalle banche. Fino a metà settembre 2011 sono stati erogati al sistema bancario 5,9 miliardi.

– FONDO CENTRALE DI GARANZIA: rappresenta una misura strutturale potenziata durante la crisi, riguarda la concessione di una garanzia pubblica a fronte di operazioni finanziarie finalizzate all’attività di impresa. Dall’avvio dell’operatività, all’inizio dello scorso decennio, fino a settembre 2011, il Fondo ha effettuato circa 174.000 operazioni attivando quasi 32 miliardi di nuovi finanziamenti per un importo garantito complessivo di 17 miliardi.
Tra gli altri interventi a favore delle imprese ci sono anche: TREMONTI BOND, INTERVENTO BEI ed EXPORT BANCA). Invece, per le famiglie sono queste le iniziative avviate:

– PIANO PER LE FAMIGLIE: sospensione del pagamento delle rate del mutuo per almeno 12 mesi per famiglie in difficoltà. In base ai dati forniti dall’Abi, relativi al 30 settembre, il numero di mutui sospesi è pari a 52.126 e il valore del debito residuo ammonta a 6,5 miliardi; complessivamente la maggiore liquidità di cui le famiglie hanno usufruito grazie al provvedimento è stata pari a 385 milioni, con l’ammontare dei mutui oggetto di sospensione pari all’1,5% di quelli in essere.

– FONDO SOLIDARIETÀ MUTUI PRIMA CASA: i fondi stanziati per il 2011, 20 milioni, sono stati completamente utilizzati in circa sei mesi; ne hanno tratto beneficio circa 5.000 mutuatari. Il decreto ‘Salva Italia’ ha rinnovato il provvedimento per i due anni successivi, con una dotazione di 10 milioni per anno.

– FONDO PER I PRESTITI ALLE FAMIGLIE CON NUOVI NATI: è uno strumento operativo dal 2010 tramite il quale al 18 novembre 2011 erano stati concessi finanziamenti a circa 21 mila famiglie per un totale di 116 milioni di euro.
Tra gli altri strumenti in aiuto alle famiglie anche il FONDO PER L’ACCESSO AL MUTUO PRIMA CASA DELLE GIOVANI COPPIE e il FONDO DI GARANZIA PER GLI STUDENTI

C’ era un fanciullo vestito di nero

che si contava le costole

in fondo ad una camera chiusa

nella dolcezza della sera

 

c’ era un cane grosso come la disperazione

che aveva perso una zampa

sognando i resti che avanzavano

da un pranzo ufficiale

 

c’ era un soldato dal portamento drammatico

che ingoiava le pallottole del suo fucile

per non vedere più ai suoi piedi

donne morire, col figlioletto in braccio

 

c’ era una prigione tutta bianca

con una cella tutta nera

dove uomini, dimentichi del loro nome,

erano rinchiusi e mai processati

 

c’ era una donna dallo sguardo spento

in attesa dei suoi undici figli

sulla strada del cimitero

dove non aveva potuto seppellirli

 

c’ era una voce bella come la vita

che cantava la libertà su di un’ aria

che suonava come un incubo

nell’ orecchio del condannato a morte.

salentopulpblog

Noi italiani in generale, e noi salentini in particolare, conosciamo bene cos’ è l’ emigrazione. Lo sappiamo per averla vissuta, magari direttamente, essendo stati costretti, nella vita, ad abbandonare la nostra terra natia per cercare condizioni di lavoro migliori. E non importa se non ci siamo spostati in un’ altra nazione, ma solo in una diversa città italiana: chi ci ha provato, sa che l’ Italia non è una nazione omogenea, e bastano poche centinaia di chilometri per sentirsi stranieri, e per tornare a pensare a questo lembo di terra, a cui la natura ha voluto concedere un clima dolce ed a misura d’ uomo, ma a dove  i suoi abitanti non sono ancora riusciti a creare le condizioni per cui tutti i nati qui possano vivere decentemente del loro lavoro. Peggio di noi se la dovettero passare i nostri padri e nonni, che, con la valigia di cartone, partivano 

View original post 1.968 altre parole

In Difesa della Sperimentazione Animale

Ho dato un’occhiata a “L’Imperatrice nuda”.

Qual è la tesi fondamentale di Hans Reusch? Ritiene che l’applicazione del metodo scientifico e sperimentale alla ricerca in campo biologico e medico sia inutile. Niente di più e niente di meno (salvo poi dichiarare che la “vivisezione” è una truffa scientifica. E che te ne frega? Tu sei contro la scienza!).

A questo scopo, parla come di un innamorato di medici come Ippocrate, della medicina orientale, dell’uso delle croste vaiolose in Cina per vaccinarsi e via discorrendo con altri rimedi della nonna. Sembra insomma disconoscere alla sistematizzazione e all’ordinazione dei metodi terapeutici, oltre che della conoscenza scientifica sul funzionamento dell’organismo, qualsiasi utilità. Ma sarà un caso, comunque, che anche lo stesso Ippocrate (sìsì, è quello del giuramento) praticasse beatamente la dissezione di animali vivi? In realtà la scuola alessandrina andrà ben oltre, dissezionando anche gli esseri umani vivi… Oppure viva la medicina cinese!…

View original post 900 altre parole