SALENTO CAPO LEUCA- il karate

Il karate è uno stile di combattimento praticato perloppiù a mani nude, tipico dell’ arcipelago delle isole Ryu Kiu, delle quali  la più grande è Okinawa.  Principale caratteristica di questo tipo di combattimento è quella di utilizzare quasi tutte le parti del corpo per infliggere dei colpi o per parare quelli dell’ avversario.

si tratta di una disciplina affascinanta e complessa, come una gemma dalle molte facce, che si adatta alle esigenze di chi la pratica e che può essere, di volta in volta: sistema di autodifesa, filosofia di vita, sport agonistico ed altro ancora, o tutto questo insieme.

la storia classica del karate si apre sempre con un’ introduzione riguardo ai suoi antecedenti cinesi. Uno dei primi ad adottare questa versione fu il grande maestro Funakoshi che, dimostrando la propria arte in Giappone, cercava di farne risaltare il legame con la filosofia zen. Ecco allora la storia di _Bodhidarma(cin., Ta Mao, giap. Daruma Taishi) patriarca del buddhiamo indiano, giunto in Cina per predicare il suo credo, e fomdatore della corrente Zen. Al monastero dove egli giunse, shaolin o “la giovane foresta”, avendo notato che i giovani erano debilitati fisicamente, li avrebbe allenati secondo le tecniche della casta guerriera indiana a cui egli, come anche il Buddha Sakiamuni, apparteneva.

In realtà il kung fu di shaolin o shaolin ssu, leggendario metodo di combattimento cinese, sarebbe nato in quel luogo, in seguito agli studi di generazioni, alcuni secoli dopo Bodhidarma, a cui si può attribuire tuttalpiù una serie di esercizi ginnici chiamati i chin ching, ma i due nomi sono strettamente legati al monastero di shaolin. (CONTINUA)

m78dablogger

ASD Salento Capo Leuca – free runners, trekkers and fighters——visite guidate, trekking, escursioni in mountain bike, corsa acrobatica (parkour), guge gonji (difesa personale) e street fight (lotta da strada), massaggi benessere e relax, studi olistici. sede in Tricase(Le). infotel 3295974717. anche su facebook.

Annunci

One thought on “SALENTO CAPO LEUCA- il karate

  1. Nel Ch’an non esistevano immagini sacre, non c’erano dei da adorare, e veniva data poca importanza alle scritture, perché la regola era la non regola, l’insegnamento era che nulla poteva essere insegnato. Secondo il Ch’an prima, e quindi lo Zen poi, la comprensione è possibile solamente ignorando l’intelletto e prestando ascolto agli istinti, all’intuizione.(questa è la cultura Zen)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...